Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Lun Mar Mer Gio

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
I Veneti - Roncade PDF Stampa E-mail

roncade6.000 anni fa - Nel novembre del 1937 un operaio di Roncade scavando un tratto di terreno in pieno centro storico, trovò alla profondità di circa un metro dei resti di ossa femorali, una parte di un cranio ed altri frammenti, assieme ad un coltello e a cinque punte di freccia di selce risalenti all’età neolitica, reperti ora conservati al Museo Civico di Treviso. Con ogni probabilità i resti appartenevano ad un cacciatore sepolto con le sue armi com’era in uso tra il 4.000 ed il 2.500 a.C.

In lotta con le acque - Altri rinvenimenti hanno provato che sarebbero esistiti insediamenti molto più stabili e numerosi in un’area vicina, sulle sponde del Sile, tra Silea e Casier, mentre il roncadese, a causa forse dei frequenti straripamenti dei corsi d’acqua, era scarsamente popolato.

Sepolcro per Votunca - L’arrivo dei Paleoveneti nella zona sarebbe confermato dal ritrovamento, nelle campagne tra Roncade e Biancade, di un’urna cineraria con iscrizione venetica ‘VOTUNKEAI E’, cioè ‘Sepolcro per Votunca’.

Fibula ad arco serpeggiante - Una fibula ad arco serpeggiante con elementi fitomorfi, ritrovata nel 1981 dallo storico Ivano Sartor in località S. Andrea di Riul, nei pressi di Biancade, conferma con certezza la presenza nella zona di una stazione paleoveneta tra il 675 e il 525 a.C.

Roncade (TV)

 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website