Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Lun Mar Mer Gio

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
I Veneti - Oderzo PDF Stampa E-mail

oderzoMetropoli antica - E’ considerata la ‘quarta metropoli’ degli antichi Veneti.

Opterg - La città fu fondata intorno al X secolo a.C. dai Veneti, con il nome di Opterg, ovvero Piazza del Mercato. La zona, leggermente in collina e collocata a metà tra il fiume Monticano ed un ramo non più esistente del Piave, occupava una posizione strategica perchè attraversata da alcune importanti rotte commerciali.

Una vasta zona - Dopo essere passata spontaneamente sotto il dominio romano con il nome di Opitergium, il centro ebbe un notevole sviluppo finchè diventò municipium romano. Con circa cinquantamila abitanti la città era a capo di un territorio che comprendeva la zona del Veneto orientale dalla laguna fino alle montagne del Cansiglio e il Friuli fino al Tagliamento, zona che passò in seguito sotto il dominio di Julia Concordia Sagittaria, città di fondazione romana.

Con Giulio Cesare - Attraversata dall'importante Via Postumia che collegava Genova ad Aquileia, la città diede i natali a Caio Voltejo Capitone, centurione romano che combatté con Giulio Cesare durante la guerra civile contro Pompeo sacrificandosi con i suoi uomini a Fiume (49 a.C.). Dopo la vittoriosa battaglia Cesare elevò Opitergium allo status di municipium e diede la cittadinanza romana agli opitergini, fino ad allora ancora piuttosto autonomi dal dominio romano.

Sede vescovile - Recenti studi provano che fossero originari della zona di Oderzo anche i soldati di istanza a Gerusalemme nel periodo della morte di Gesù (30 d.C.). E' nello stesso periodo che la città raggiunge il massimo splendore. Con la diffusione del cristianesimo Oderzo diventò sede vescovile: sui cinque Vescovi conosciuti della città, tre sono stati canonizzati - San Tiziano, San Magno e San Floriano-. Con il declino dell'Impero Romano Opitergium fu più volte distrutta dai Barbari tra cui forse anche da Attila. Per questo la sede vescovile fu trasferita, prima ad Eraclea e poi a Ceneda, attuale Vittorio Veneto.

Oderzo (TV)

 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website