Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Mer Gio Ven Sab

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Farra di Soligo - Chiesa di San Vigilio PDF Stampa E-mail

sanvigiliofarradisoligo

In una tiepida domenica autunnale può risultare piacevole una gita a Col San Martino, nel comune di Farra di Soligo, tra le collinette ricoperte di filari di uva Prosecco. Si può quindi sostare sulla sommità di una di queste, dove sorge quella che un tempo fu la chiesa e il cimitero del Borgo Posmon e che oggi è la chiesa di San Vigilio, ambita per i matrimoni e frequentata per l'amenità del sito (per chi volesse cimentarsi nella salita, in cima al campanile è tuttora conservata una cassa con resti di ossa). Vanta origini piuttosto antiche (le strette finestre a feritoia permettono di datarla ai secoli XI e XII) nonchè svariati rifacimenti come testimoniato dal rosone asimmetrico rispetto al portone di accesso e dalla muratura esterna dove si nota il segno dell'originaria altezza dell'edificio. Anche il campanile (sec. XIII), che col suo grande quadrante e i rintocchi delle campane un minuto prima e un minuto dopo dell'ora scandisce ancora il tempo, anticamente era staccato dalla parete della chiesa, poi ampliata con l'espandersi dell'abitato.
Il semplice interno con travatura a vista è impreziosito da tre affreschi sulla parete destra raffiguranti rispettivamente la Madonna con Gesù e San Nicola benedicente (questo sembra essere il più antico -datato agli inizi del 1400- e ha un particolare sfondo a motivi vegetali), San Giorgio e il drago e San Bonaventura con San Bernardino recante in mano il Signum Christi. Sulla controfacciata è raffigurato San Floriano a cavallo (o forse San Bovo, simbolo della civiltà contadina) con riportata la data dell'8 agosto 1489. Sono tutti attribuiti a un pittore del nord: un certo Giovanni di Francia. L'abside, posteriore rispetto alla chiesa primitiva, conserva un altorilievo ligneo di uno scultore della Valgardena raffigurante San Vigilio; ai lati sono poste due tele con San Antonio Abate e San Giuseppe. Va notata anche la particolarità del pavimento in cotto, a tavelle rettangolari disposte a spinapesce fino alla zona del presbiterio, dove invece hanno forma quadrata e disposizione lineare.
Terminata la visita artistica ci si può soffermare a contemplare il panorama: ad ovest i colli di Colbertaldo, Vidor, la rocca di Cornuda e più in là i colli Euganei e Berici; a sud il Montello, oltre il quale, nelle giornate più limpide, è possibile scorgere perfino la laguna di Venezia; ad est spuntano dalla vegetazione le Torri di Credazzo e, alle nostre spalle, svetta il monte Cesen.

Visita:
Itinerario1: Alla scoperta del Montello tra natura, ricordi della grande guerra, resti archeologici e antiche abbazie.

Chiesa di San Vigilio
Via San Vigilio
Farra di Soligo Treviso
Tel.0438 989325
www.marcatreviso.it



 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website