Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Gio Ven Sab Dom

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Farra di Soligo - Tempietto di San Gallo PDF Stampa E-mail

 

Soligo-111 Soligo-115

Si trova sulla sommità dell'omonimo colle alle spalle e dominante il paese di Soligo. Il luogo è stato frequentato fin dall'età del bronzo e sulla sommità del panoramicissimo colle fu eretto un Castelliere. Probabilmente il manufatto venne utilizzato anche in epoca romana e fino alle distruzioni barbariche.
Poi passò ai Da Camino che avevano vastissimi possedimenti nell'alto trevigiano. Leggenda vuole fondata la chiesetta, nel 1430, dall'eremita Egidio di Lombardia che la intitolò a San Gallo, estasiato da questo stupendo posto cosparso di rovine del Castello della potente famiglia dei Da Camino, distrutto nel 1378 da Rambaldo da Collalto nelle fratricide lotte tra le due famiglie dominanti il trevigiano. Una prima attestazione certa dell'oratorio risale, però, al 1354 in un documento che identifica la chiesetta di "Sancti Gali de Solico", tenuta da alcuni eremiti.
Probabile quindi un primo insediamento sui ruderi del castello e poi una fase di abbandono o di declino e quindi un restauro o ampliamento o un insediamento più stabile nei primi decenni del quattrocento, attestato dagli affreschi interni. Il santuario divenne meta di pellegrinaggi soprattutto indicati per chi soffriva d'insonnia. Si toglieva una scheggia dalla grande croce di legno e la si poneva sotto il cuscino. Si andava per "cior la son" (prendere il sonno). San Gallo è rappresentato in un bellissimo affresco del 1442.
Importanti restauri ed ampliamenti vennero effettuati a metà del settecento, con l'aggiunta del campanile.


Tempietto di San Gallo

Via San Gallo
Farra di Soligo Treviso
www.magicoveneto.it



 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website