Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Dom Lun Mar Mer

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Marzemino Passito I.G.T PDF Stampa E-mail

vini005Il Marzemino di Refrontolo è un vino diverso da quello prodotto in altre zone, è un vino da dessert, da conversazione, di un bel colore rosso rubino con orli violacei, amabile, sapido, frizzante, ricco di profumi con nota di mora di rovo e di morasca. Raggiunge i 12-14 gradi. È prodotto in una zona molto limitata (il disciplinare ne individua l'origine nei territori dei comuni di Refrontolo, Pieve di Soligo e San Pietro di Feletto). Il Refrontolo Passito non può essere immesso al consumo se non dopo un affinamento di almeno tre mesi in bottiglie da tre quarti di litro. Di colore rosso rubino intenso, profumo delicato, fruttato, caratteristico, vinoso, è un vino amabile, di corpo, vivace, ottimo per intrattenimento o dessert. Le origini del Marzemino si perdono nel tempo, sono nebulose e controverse. Si ritiene che l'omonimo vitigno si sia diffuso, per opera dei coloni romani, in Carinzia prendendo il nome da Marzimin, villaggio di detta regione, e che da questa zona la coltivazione si sia estesa nelle regioni venete. La D.O.C. ne riconosce la qualità e la tipicità. Quella dei Colli di Conegliano è una D.O.C. ufficializzata recentemente (il disciplinare è stato infatti pubblicato nel 1993), ma si rifà alla grande e antica tradizione degli "altri" vini delle colline trevigiane e proprio per questo ha dei meriti non indifferenti. Refrontolo ha voluto innalzare un monumento a questo raro, prestigioso e caratteristico vino per richiamare l'attenzione dei turisti e per ricordare il grande Mozart che lo ha immortalato nella sua opera, il "Don Giovanni". Il monumento, pregevole opera in ferro battuto di Carlo Balliana, inaugurato nella primavera del 1984, rappresenta con impressionante realismo una vigna con il suo tronco, i suoi tralci, i suoi viticci, le sue foglie e i suoi grappoli; in una atmosfera musicale e poetica, simboleggiata dall'archetto e dal violino, sono state inserite nell'armonioso contesto campestre, le immagini di Da Ponte e Mozart e una  figura di giovinetta.

www.coneglianovaldobbiadene.it

 

Prima Ricetta: Brasato al vino marzemino

IMG_1015

Ingredienti per 8 pesone:

manzo: 1,5 kg
polpa di pomodoro: 500 gr
sedano: 1 gambo
carote: 1
cipolle: 2
rosmarino: 1 rametto
alloro: 2 foglie
salvia: 2 foglie
vino marzemino: 0,5 l
olio extravergine di oliva: 0,5 dl
sale e pepe

 

Per la preparazione:

Tagliare tutte le verdure a pezzetti e immergerle con la carne e le erbe aromatiche nel vino. Marinare il tutto per 48 ore girando di tanto in tanto la carne.
Passati i due giorni della marinatura scolare le verdure e porle in un tegame con l'olio. Far cuocere per asciugare le verdure. Unire la carne e bagnarle con il vino  della marinata. Aggiungere la polpa di pomodoro, incoperchiare e far cuocere a fuoco lento per un'ora e mezza. A fine cottura passare al setaccio le verdure e versarle sulla carne.

Seconda Ricetta: Filetto di Cervo al Marzemino

img_ricetta_506

Ingredienti per 10 persone:
1000 g Filetto di cervo
100 g Burro
1/2 litro Marzemino
q.b. Farina
q.b. Sale

Per la preparazione:
Tagliare il filetto in porzioni da 100 g. l' una. Mettere un soutè sul fuoco e aggiungere il burro. Far rosolare ed aggiungere I filetti precedentemente salati e passati nella farina.Cuocere i filetti lasciandoli all' interno leggermente al sangue. Sfumarli con il Marzemino e tirare la salsa a fuoco alto. Ottimi accompagnati con purea di patate o polenta.

 

 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website