Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Mar Mer Gio Ven

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze PDF Stampa E-mail

vini004Un tipo particolarmente pregevole di Prosecco è quello che si produce nella zona di "Cartizze", una piccola area di 107 ettari di vigneto, compresa tra le colline più scoscese di S. Pietro di Barbozza, Santo Stefano e Saccol, in comune di Valdobbiadene da cui si ottengono mediamente 1 milione di bottiglie ogni anno di uno spumante unico e sontuoso. Un vero e proprio cru che nasce dalla perfetta combinazione fra un microclima dolce ed un terreno antichissimo, originatosi dal sollevamento di fondali marini. Sopra la roccia madre si trova uno strato di terreno assai vario, con morene, arenarie ed argille che consentono un drenaggio veloce delle piogge e, nel contempo una costante riserva d' acqua, così che le viti si sviluppano in modo equilibrato. Il nome della località, che troviamo riportato nelle mappe catastali, viene fatto risalire, da alcuni, ad un cavaliere di ventura spagnolo, che nel medioevo dopo un lungo periodo di battaglie, si stabilì in queste colline. Un'ipotesi più accreditata sembra essere invece, quella che fa derivare il nome da "gardiz, gardizze, ecc.", espressione dialettale per indicare i graticci usati per l'appassimento delle uve. Nella zona del Cartizze infatti, le uve vengono vendemmiate tardi, quando gli acini iniziano a mostrare i primi segni di appassimento naturale. Ciò conferisce al vino una concentrazione di aromi e sapori di intensità inusuale. Già il colore rimanda ad una maggiore intensità, che si manifesta con una complessità di profumi invitanti ed ampi, dalla mela alla pera, dall'albicocca agli agrumi, alla rosa, con una gradevole nota di mandorle glassate al retrogusto. Il sapore è piacevolmente rotondo grazie ad una accennata dolcezza, ma la sottile fragranza del perlage garantisce l'armonia delle sensazioni e contribuisce a sostenere la persistenza dell'aroma. Dà il meglio di sè a 8 -10° C, prodotto quasi esclusivamente nella versione Dry, questo spumante si accompagna ai dolci della tradizione, dalla pasta frolla alle crostate di frutta, alle millefoglie alla crema e alle focacce; ma spesso non resiste alla tentazione di abbinarsi a piatti salati che abbiano una componente piccante, con i quali saprà esprimere tutta la sua piena e matura personalità. Ottimo non solo alla fine di ogni pranzo importante, ma per ogni brindisi augurale, per rendere più festosa ogni cerimonia, più allegra ogni festa, più solenne ogni incontro. Il Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze è davvero l' inimitabile suggello ai momenti belli della vita.


Consorzio Tutela Prosecco Doc di Conegliano Valdobbiadene
Via Roma, 7
Solighetto Treviso
Tel.+39 0438.83028
www.prosecco.it

 

Ricetta: Risottino al petto d'oca e bollicine di Cartizze

Riso_petto_d_oca

Ingredienti:

Petto d'oca stagionato
crema di formaggi
100 g, di piselli
20 g. di cipolla
250 ml. di Prosecco Cartizze
riso 400 g.
olio extravergine di oliva
parmigiano reggiano grattuggiato
pepe, sale.

Per la preparazione:
Preparare un brodo in 1250 ml. d’acqua portata a ebollizione. Nel frattempo in una casseruola soffriggere la cipolla tritata in 30 g. d’olio extravergine; aggiungere il riso e lasciarlo tostare. Incorporare il brodo poco per volta, quindi a tre quarti della cottura inserire la crema ai formaggi e i piselli precedentemente sbollentati. Aggiustare di pepe e sale. Finire di cuocere e poco prima di togliere dal fuoco bagnare con il Cartizze e far evaporare. Mantecare il risotto con l’olio extravergine rimasto e il parmigiano grattugiato; completare con fettine di petto d’oca.



 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website