Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Mer Gio Ven Sab

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Villa Corner della Regina PDF Stampa E-mail

villacornervedelagoIl primo palazzo del 1500 cambiò la sua architettura per opera di Francesco Maria Preti (1701-1774) che ideò l’attuale forma palladiana neoclassica. Il Palazzo Corner era ed è sormontato a metà, sul frontone, dallo stemma gentilizio ducale costituito da un cappello dogale. Benché il corpo centrale si dica elaborato prima, nel tempo, dall’architetto Giorgio Massari (1686-1766), Francesco Maria Preti “fece aggiunte, incrementi e lo ridusse, con stile palladiano, felicemente nel corpo, adornandolo di fianchi e barchesse” nella prima metà del secolo diciassettesimo o attorno al 1770 (secondo altri storici) su committenza di Pietro Corner. La facciata con la loggia centrale e il grande scalone d’accesso imita il Palazzo Spineda di Venegazzù; le finestre del primo piano ai lati si ispirano, più da vicino, a quelle del Palazzo del Paradiso, dello Scamozzi, a Castelfranco Veneto. La loggia centrale, con quattro colonne doriche, regge una trabeazione a metope e triglifi. Il frontone a dentelli, portante al centro lo stemma dei Corner Persico, è sormontato ai vertici da tre statue; altre statue adornano il giardino e le colonne delle cancellate. Le statue rappresentano gli dei dell’ Olimpo e sono state fatte in pietra tenera bianca di Vicenza da Orazio Marinali (1643-1720) e la sua scuola, che hanno eseguito anche le statue del Parco Bolasco di Castelfranco e dai Bonazza (capostipite Giovanni 1654-1730 e figli). Entrambe queste famiglie di valenti scultori hanno operato nel territorio trevigiano e per villa Corner dobbiamo considerare la data del restauro per sapere se entrambe o solo una famiglia ha eseguito le statue in quanto se diamo certa la ristrutturazione al 1770, a quella data Orazio Marinali era morto. Alcune di queste statue sono state trafugate in tempi recenti e precisamente le quattro che sormontavano le colonne della cancellata ad est. Il rusticale, a destra, ricorda quello di Venegazzù solo nelle tre arcate centrali; sopra queste l’architetto ha voluto porre un frontone, come nel palazzo principale. La barchessa è fiancheggiata da due bei porticati e si unisce poi verticalmente nell’angolo destro, a un lungo edificio per uso del personale. Tale edificio sembra però una aggiunta posteriore. La villa di Cavasagra appartiene al periodo neoclassico palladiano. Oltre la strada, che ne delimita il perimetro a sud, vi è un lungo vialone prativo alberato con ai lati due filari di pioppi sulla stregua di quello della palladiana villa Emo Capodilista di Fanzolo. Il viale alberato prosegue anche a nord della villa per un tratto più breve di circa un centinaio di metri dando un tocco armonico vegetale a tutto il complesso della villa.


Villa Corner della Regina
31050 Cavasagra di Vedelago (TV)
Tel: +39 0423.481440
info@villacorner.it




 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website