Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Mer Gio Ven Sab

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
L'olio di Borso del Grappa PDF Stampa E-mail

oliograppaBorso del Grappa è uno dei primi siti del Veneto in cui siano stati messi a dimora degli olivi. Documenti storici risalenti al 1561, fanno menzione dell'importanza, per il reddito, della coltivazione dell'olivo specialmente nelle località di Semonzo, Colle della Rocca e San Martino, Appocastello e Santa Ilaria o Sant'Eulalia. L'ottenimento del D.O.P., Denominazione d'Origine Protetta, è stato conseguito, grazie al costante impegno dell'A.T.O., circa un anno fa come olio extravergine d'oliva veneto del grappa. L'olio di Borso del Grappa ha un colore che varia dal verde brillante al verde con riflessi dorati; il profumo ricorda la foglia dell'olivo, l'erba medica appena sfalciata ed il carciofo; il gusto armonico ricorda il pomodoro verde con equilibrio perfetto fra dolce, amaro e piccante; E' un olio classico da abbinare alle carni alla griglia ed agli asparagi. L'olio, se ben coltivata la pianta, e le olive frante nel momento opportuno, risulta di bassissima acidità, parametri dei perossidi ottimali, ed un punteggio organolettico al Panel test molto elevato.


Comune di Borso del Grappa
Tel.+39 0423/542036
www.comune.borsodelgrappa.tv.it








Prima Ricetta: Farfalle con carciofi e olive

farfalle_con_carciofi_e_olive_large_recette

Ingredienti per 4 persone:

500 g di pasta farfalle
4 carciofi
20 gr di olive nere denocciolate
20 gr di olive verdi denocciolate
6 cucchiaini (da caffè) di olio d' oliva
3 pomodori
6 filetti d' acciuga
1 spicchio di aglio pepe sale 

Per la preparazione:
Prendi i filetti di acciuga e passali sotto l’acqua corrente per togliere il sale in eccesso. Porta a ebollizione ½ litro di acqua salata e lessa i pomodori. A cottura ultimata pelali, schiacciali con una forchetta e metti da parte. Pulisci e taglia i carciofi a spicchi. Scalda in una padella 3 cucchiaini (da caffè) di olio d’oliva assieme a uno spicchio di aglio. Quando sarà abbastanza rosolato versaci dentro i carciofi già tagliati e cuoci a fuoco lento per 20 minuti circa. Nel frattempo taglia a dischetti le olive (sia verdi che nere). Metti sul fuoco una pentola con 1 litro di acqua salata e nel momento in cui raggiungerà il primo bollore cuoci la pasta per il tempo indicato sulla confezione. In un grande recipiente raccogli i carciofi cotti, il pomodoro, i filetti d’acciuga, le olive e la pasta. Mescola bene e condisci con una spruzzata di olio d' oliva e pepe fresco.

Seconda Ricetta: Coniglio alle olive

fc2206cucinag

Ingredienti per 4 persone:
1 coniglio
1 cipolla
80 gr. di olive verdi e nere
1 costa di sedano
50 gr. di noci
1 rametto di timo, rosmarino, alloro
un bicchiere abbondante di vino rosso, olio, pepe, sale.

Per la preparazione:
Pulire il coniglio e tagliarlo a pezzi grossi come un paio di noci, rosolarli in olio, quando la carne è già colorita aggiungere la cipolla ed il sedano tritati, il timo, il rosmarino ed una foglia di alloro. Aggiungere anche i gherigli di noce e bagnare con il vino rosso. Aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere abbassando la fiamma. A metà cottura (circa 25-30 min.) aggiungere le olive e continuare la cottura coperta da un foglio di carta forno o un coperchio, aggiungendo, senecessario, un mestolino d' acqua di tanto in tanto. A dieci minuti dalla fine bisognerebbe aggiungere il fegato (tenuto da parte durante la pulizia dell' animale), precedentemente lessato (5 min) e tritato; seguite i vostri gusti.

 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website