Destinazioni

Aree Tematiche

Trova Hotel

Treviso Province
All world cities


Treviso Meteo

Lun Mar Mer Gio

Rete Fiere

Categorie Eventi

Follow us on...

Facebook LinkedIn Twitter YouTube
Banner
Banner
Gian Francesco Malipiero PDF Stampa E-mail

gfmhome5Gian Francesco Malipiero (1882-1973)

Gian Francesco Malipiero, nato in una famiglia di musicisti (il nonno, compositore, fu stimato da Rossini), studiò al Conservatorio di Vienna e ai Licei musicali di Venezia e Bologna, dove si diplomò in composizione. Dopo aver insegnato al conservatorio di Parma, si ritirò ad Asolo dove visse per un periodo e si dedicò esclusivamente alla composizione.
Di carattere decisamente antiromantico e tipicamente vocalistica, la musica di Malipiero si basa sul canto gregoriano e sulla monodia del ‘500. Scrisse soprattutto per il teatro, ma anche lavori strumentali; notevoli sono le “Sette canzoni”, “La morte delle maschere”, le “Tre commedie goldoniane”, “Il mistero di Venezia” e soprattutto “Torneo notturno” del 1929. Il linguaggio musicale di Malipiero è caratterizzato da un'estrema libertà formale; egli ripudiò sempre infatti la disciplina accademica della variazione a favore dell'espressione più anarchica e fantastica del canto, oltre ad evitare fortemente il rischio di cadere nel descrittivismo della musica a programma. Fino alla metà degli anni '50 Malipiero rimase legato a una scrittura diatonica e ampia, rifacentesi allo strumentalismo italiano pre-ottocentesco e alla melopea gregoriana, per spostarsi progressivamente verso territori espressivamente più inquieti e tesi, che lo avvicinarono al totale cromatico, senza però che avvenisse in lui la conversione verso la pratica dodecafonica.

 

http://it.wikipedia.org

 
Copyright © 2017 Discover Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
doctors.com website